Ir al contenido

Best things to do in Basilicata

History Museum
“"the Angel Grotto" very beautiful, an amazing place on the mountains, one hour by car, you can organize excursion with me by car there, on demand.”
18recomendaciones de los habitantes
Museum
“Posto molto particolare ed affascinante, aldilà del gradimento verso l'arte moderna. Da vedere.”
13recomendaciones de los habitantes
Museum
“13 century octagonal castle belonging to Frederick 2nd (Freddy Two Shoes, to his friends). About 45 mins from us.”
15recomendaciones de los habitantes
Castillo
“Posto al limite della città vecchia, il Castello Svevo di Bari ha subito nel corso dei secoli numerose trasformazioni e rifacimenti. Il nucleo originario del castello, a pianta trapezoidale con torri angolari, risale a Ruggero il Normanno che fece edificare il castello sui resti di un abitato di età bizantina. Danneggiato in seguito alla rivolta dei baresi contro Guglielmo il Malo nel 1156, fu ristrutturato e ampliato da Federico II di Svevia, tra il 1233 e il 1240 con la realizzazione del portale, del vestibolo e della loggetta affacciata sul cortile. Altri lavori di restauro interessarono la parte settentrionale del castello per volere di Carlo I D’Angiò, ad opera dei protomagistri Petro d’Angicourt e Giovanni di Toul. Nel ‘500 Isabella d’Aragona e sua figlia Bona Sforza, duchesse di Bari, trasformarono il castello in una dimora principesca, avviando lavori di ammodernamento e rafforzamento con la cinta bastionata e il fossato, resi necessari per l’utilizzo delle armi da fuoco, la risistemazione del cortile interno con la scalinata a doppia rampa, la costruzione della cappella dedicata a S.Stanislao, protettore della Polonia, e la decorazione delle sale al primo piano. Trasformato nell'Ottocento prima in carcere e poi in caserma, il castello oggi ospita ospita la Gipsoteca, che raccoglie una collezione di copie di decorazioni scultoree di monumenti religiosi e civili della puglia dal Medioevo al XVII secolo e una sala multimediale. Si possono inoltre visitare scavi archeologici di epoca bizantina, normanna e svevo-angioina.”
3recomendaciones de los habitantes
Museum
“Dal Paleolitico all'età medievale. La storia dell'uomo nel territorio del materano è racchiusa nel Museo più antico della Basilicata (1911). il Museo è suddiviso in tre sezioni: nella sezione Preistoria sono esposti reperti litigi realizzati dall'uomo del paleolitico inferiore, l'Homo erectus. il paleolitico medio e superiore è rappresentato da oggetti in pietra sempre più specializzati. nelle sezioni Magna Grecia sono presenti pregevoli corredi funerari e oggetti votivi narranti la vicenda umana sviluppatasi nelle epoche successive nei santuari e nei centri abitati indigeni. ”
5recomendaciones de los habitantes
History Museum
“The Palatine Tables (so called perhaps in reference to the identification, in the past, with the site of an ancient palace) are the remains of a Doric peripteral temple exastyle of the VI century BC. dedicated to the mythological divinity Hera [1]. The temple, located near the Bradano, was linked to an extra-urban sanctuary, from which emerged the wall of the temenos and remains of an older altar [2]. The remains of the monument are located in the archaeological area of ​​Metaponto, more precisely on the last ripple of the Givoni, ancient coastal cords, near the right bank of the river Bradano, erected on the ruins of an ancient Neolithic village, along the prehistoric road coming from Siri”
10recomendaciones de los habitantes
Museum
“The National Archaeological Museum of Metaponto, through a qualified selection of recently acquired finds, offers an archaeological picture of the Metapontine territory from Prehistory to the Late Antique period. The main sections illustrate: - the initial forms of population by the Enotri-Choni during the Middle Bronze Age and the Iron Age; - the arrival of the Greeks from the Achaia (Peloponnese region) during the 7th century B.C.; - the formation of the colony with the occupation of the territory and the development of the city; - the transformations of the Italic centers of the hinterland between the 6th and 4th centuries B.C.”
9recomendaciones de los habitantes
Museum
“good archeological collection. See eg the re-creation of the Lamalunga cave where the Neanderthal "Uomo di Altamura" was found (you can also go to the cave's visitors' centre, by appointment)”
2recomendaciones de los habitantes
Sitio histórico
3recomendaciones de los habitantes
Financial or Legal Service
“E' il castello del grande Federico II. Pare questi castelli rappresentassero la residenza estiva del caro Federico.”
1recomendaciones de los habitantes
Museum
“All'interno del territorio del Parco Nazionale dell'Alta Murgia, a 3 km dall'abitato di Altamura, il Centro Visite di Lamalunga, gestito dal Comune di Altamura, sviluppa il discorso espositivo/didattico intorno al fenomeno del carsismo per approfondire la conoscenza dell’ambiente dell’Alta Murgia e della speleologia. Nella Stanza dei pipistrelli si può vivere l’esperienza della ecolocazione, cioè orientarsi e individuare gli ostacoli tramite l’emissione di ultrasuoni.”
2recomendaciones de los habitantes
Museum
“Aiuta a comprendere lo sviluppo dell'arte nel corso dei secoli a Matera e in Basilicata”
1recomendaciones de los habitantes
History Museum
“Museo che raccoglie i reperti trovati nella zona archeologica dell'antica colonia greca Heraclea, fondata dai tarantini sui resti di Siris, nel 434/433 a.C.. La nuova città, il cui nome deriva da Ercole, ereditò da Taranto istituzioni politiche e lingua, divenendo un importante centro.Nel 374 a.C. Heraclea divenne capitale della Lega Italiota al posto di Thourioi, caduta in mano ai Lucani. In seguito a questo evento, Heraclea visse il periodo di maggior splendore politico. Nel 280 a.C., Heraclea si trovò coinvolta nella guerra tra Roma e Taranto. Sul suo territorio, più precisamente presso l'attuale Panevino, si svolse la famosa battaglia in cui Pirro sbaragliò i romani con i suoi elefanti.”
4recomendaciones de los habitantes
Castillo
“Da non perdere la visita guidata al Castello Svevo ed alla Chiesa del Centro Storico del Paese. ”
1recomendaciones de los habitantes